Sei a pagina 1, vai a pagina: 1 2 3 4 5 6 7
68° ROMA ART FESTIVAL
Roma, in piazza San Silvestro : cuore della città storica, area dedicata nel 273 dall'Imperatore Aureliano al Tempio del Sole, tra le due Chiese di san Silvestro e i Ss.Claudio e Andrea, oggetto del progetto di riordino urbano del prof. arch.Paolo Portoghesi, si svolgerà il 68° ROMA ART FESTIVAL. Una mostra di Arte contemporanea a cura di Lucilla Labianca, presidente dell'Associazione Art Studio Tre.
Una grande mostra con più di 500 opere in esposizione dal 27 settembre al 1 ottobre 2023; sarà inaugurata il giorno 27 alle ore 17:00 dal Co. Dr. Daniele RADINI TEDESCHI e dalla Dr. Stefania PIERALICE.
È sicuramente un'occasione per visitare gli stand messi a disposizione dall'Associazione per 28 artisti altamente selezionati che, seguendo le loro vocazioni personali ispirate alla natura, al paesaggio, alle tradizioni, alle tematiche filosofiche, all'astrazione, portano nella piazza San Silvestro le loro interpretazioni in libertà stilistica.
L'evento arrivato alla 68°edizione che ha come partnership la START, casa editrice e società di storia dell'arte, mira a promuovere la cultura e gli artisti tra le suggestive architetture della grande e unica città storica.

UT PICTURA POËSIS
Dal 20 al 28 maggio 2023, presso la “Galleria Sempione” di Corso Sempione 8 di Roma, il pittore Franco Ranaldi proporrà in mostra una selezione di dipinti e tecniche miste.
Pur non trattandosi di una mostra antologica il visitatore avrà, condensata in una cinquantina di opere di vario formato, un’idea piuttosto precisa del mondo pittorico dell’autore e della sua capacità di comunicare nel tempo emozioni e contenuti con costante attenzione verso la qualità del suo lavoro.
Il titolo della mostra, "Ut pictura poësis", è preso in prestito dal poeta Quinto Orazio Flacco e tradotto letteralmente significa "Come nella pittura così nella poesia”. Questa locuzione mette profondamente in rapporto pittura e poesia, ponendole sullo stesso piano, quasi a voler dire “la poesia è come un quadro” o “un quadro è come una poesia”.
Riprendendo questo concetto, Franco Ranaldi vuole mettere in evidenza come, anche nel suo lavoro, l’osservazione della realtà che riproduce non è mero esercizio tecnico, ma è uno sguardo che, per concretizzarsi in materia pittorica, ha necessità di passare attraverso un’emozione. Così, che siano elementi di una natura morta, o lo spalancarsi di un paesaggio, o, ancora, una figura umana, tutto passa attraverso le delicate corde dell’interiorità e della cultura umanistica dell’artista. D’altronde, come egli sostiene, senza questo passaggio e conseguente necessità comunicativa non avrebbe alcun senso il suo fare.
All’apertura della mostra, un intervento della professoressa Caterina Capalbo, storica dell’Arte e scrittrice, introdurrà al mondo pittorico dell’artista.
Sarà disponibile in galleria il recente catalogo “Franco Ranaldi – Dipinti e tecniche miste” a cura di Marco Testi, edizioni Il Formichiere di Foligno.

LA CITTA' IN UNA CASA - MOSTRA D'ARTE CONTEMPORANEA "COESIONE"
Casa dell'Architettura
Piazza Manfredo Fanti, 47 - Roma
dal 22 giugno - Orario: 10:45 - 20:00